Ascoltare i tuoi Angeli

ascoltare il tuo angelo.jpg

Gli Angeli desiderano connettersi visivamente con noi tanto quanto lo vogliamo noi e ci aiutano a comunicare con loro palesando la loro presenza.  Spesso si crede che la chiaroveggenza consista nel vedere gli angeli in forme ben definite come le persone viventi e si aspettano che le visione avvengano all’esterno, invece che a livello mentale. Eppure nella maggior parte dei casi di chiaroveggenza le immagini assomigliano a quelle che vedi quando sogni ad occhi aperti o durante il sonno notturno. Solo perché vedi l’immagine con gli occhi dell mente non significa che sia meno reale o valida. Con dedizione e pratica molti sono in grado di sviluppare l’abilità di vedere gli angeli a occhi aperti, all’esterno della mente. in altre parole riescono a guardare una persona e a cogliere distintamente l’angelo che volteggia alle sue spalle, chi si troverà alle prime armi avrà bisogno di chiudere gli occhi fisici mentre “scansiona” qualcuno. C’è chi vede luci e colori nelle prime fasi del percorso di chiaroveggenza, colgono immagini fuggevoli della testa o delle ali di un angelo. In periodi di stress, dopo aver pregato intensamente, alcune persone hanno incontri molto vividi con gli Angeli, simili ad apparizioni. Da sveglie e con gli occhi aperti queste persone vedono un angelo, il quale può sembrare un comune umano oppure conformarsi all’immagine tradizionale con ali e tunica.

Il fenomeno degli  Orb

Uno dei modi più recenti con i quali gli angeli si stanno mostrando a noi è quello di apparire nelle fotografi come orb, ovvero globi di luce. Se vuoi una prova dell’esistenza degli angeli, ora la puoi trovare con la fotografia! Scattate un’istantanea a un neonato o a una persona con una spiccata spiritualità. Oppure provate a scattare una foto durante un seminario spirituale, in particolare quando si parla di angeli.Come ogni altra richiesta che rivolgi agli Angeli, chiedi loro di apparire sulla fotografia quando catturi l’immagine.

Altre visioni Angeliche

Sogni: Il dott Ian Stevenson dell’Università  della Virginia ha catalogato migliaia di casi di visitazioni in sogno nelle quali i soggetti studiati hanno interagito con gli Angeli e i loro cari defunti durante il sonno. Afferma che il grado di vivacità è la caratteristica che distingue i semplici sogni dalle vere visitazioni. Le visitazioni portano con se colori brillanti, emozioni intense e la sensazione che tutto sia reale. Al risveglio questa sensazione rimane con te più a lungo nel tempo e molti anni dopo potresti ricordare alcuni dettagli specifici.

Luci Angeliche: Se vedi delle scintille o dei lampi di luce può significare che gli angeli sono nei paraggi. Quello che vedi sono scintille di energia provocate dal loro movimento all’interno del tuo campo visivo.In questo caso la tua vista spirituale è predisposta a cogliere le onde energetiche. Le luci colorate provengono dagli Arcangeli e dai maestri ascesi. Quelle bianche sono la prova luminosa della presenza degli Angeli.

Nebbioline colorate: Se vedi una nebbiolina colorata, viola o di altro colore è un segno che ti trovi a contatto con gli Angeli e gli Arcangeli.

Nubi angeliche: Se alzando gli occhi al cielo noti una nuvola a forma di Angelo, si tratta di un modo in cui gli esseri di luce ti fanno sapere che sono al tuo fianco.

Vedere dei segni. Trovare una piuma, una moneta,un orologio fermo o un oggetto spostato in casa tua, vedere luci intermittenti o notare qualche altro tipo di stranezza  sono tutti segnali in cui un angelo ti dice “Ehi , sono qui!” I nostri cari estinti invece si manifestano la loro presenza inviando uccelli, farfalle, falene o fiori particolari.

Avere una visione: Se ti è capitato di vivere un film mentale nel quale hai ricevuto informazioni reali su una persona o una situazione che ti ha guidato verso la tua missione o verso un cambiamento esistenziale, sappi che in quel momento eri alla presenza degli Angeli. ( D. Virtue – Ascoltare il tuo Angelo)

Ultimamente mi è stato chiesto spesso come entrare in contatto con il proprio Angelo Custode…Doreen Virtue spiega perfettamente i vari tipi di contatto angelico che possiamo ottenere, ricordandoci che dobbiamo desiderarlo fortemente e che dobbiamo impegnarci un minimo perché ciò accada. Nei prossimi giorni dei post con esercizi indirizzati a chi desidera percepire l’effettiva presenza dei nostri meravigliosi messaggeri di luce…Sempre vicina Michela  ❤

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...