La rivelazione di un grande mistero

Riporto qui un brano delle Sacre Scritture tratto dal Vangelo secondo Matteo, una frase che per molto tempo è stata fraintesa del tutto o in parte.

” A chiunque ha sarà dato e sarà nell’abbondanza. A chi non ha sarà tolto anche quello che ha.”

Bisogna ammettere che, a una prima lettura, il passo appare ispirato a un sentimento di ingiustizia perché sembra dire: il ricco diventerà più ricco e il povero più povero. In realtà, questo passo contiene un enigma, un rompicapo che, una volta sciolto, ti spalancherà le porte di un nuovo mondo.

La soluzione del mistero, sfuggito per secoli a molti, è contenuto in una sola parola: Gratitudine.

” A chiunque ha gratitudine ha gratitudine sarà dato e sarà nell’abbondanza. A chi non ha gratitudine sarà tolto anche quello che ha.”

Una volta scoperta la parola nascosta , ecco che il testo criptico diventa di una chiarezza cristallina. Sono passati duemila anni da quando quelle parole sono state scritte, eppure, oggi risultano vere come allora: se non impari a mostrare gratitudine, non otterrai mai più di ciò che hai, anzi, perderai anche quello. La promessa della magia che si accompagna alla gratitudine sta in queste parole: se sarai grato per ciò che hai ti sarà dato ancora, e vivrai nell’abbondanza.

Il corano pone sulla gratitudine la medesima enfasi:

” E ricorda quando Dio proclamò: Se sarete riconoscenti, accrescerò – La mia Grazia- . Se sarete ingrati, in verità il mio castigo è severo.”

Che tu sia o meno religioso, e qualunque credo tu segua, queste parole delle Sacre Scritture e del Corano valgano anche per te. Enunciamo infatti una legge fondamentale della scienza e dell’Universo.

È Una Legge Universale

la gratitudine opera grazie a una legge universale che permea la tua intera esistenza. Secondo quest’ultima, la legge di attrazione , che governa tutta l’energia dell’Universo, dalla formazione del singolo atomo al movimento dei pianeti, ” simile attrae simile “.

In virtù di questa legge stanno assieme le cellule degli organismi viventi, così come i componenti di qualunque oggetto. Nella tua vita, la legge agisce sui tuoi pensieri e sentimenti poiché anch’essi sono energia. Quindi, quando pensi qualcosa, quando senti qualcosa, eserciti un’attrazione.

Se sei attraversato da pensieri come “Odio il mio lavoro”, ” Non guadagno abbastanza”, ” Non trovo il mio partner ideale”, “Non riesco a pagare i miei debiti”, ” Tutto va di male in peggio”, ” Gli altri non mi apprezzano”, ” Coi miei le cose non vanno”, ” Mio figlio è un problema”, ” La mia vita è un macello”, o “il mio matrimonio è in crisi”, non farai che richiamare a te altre esperienze simili.

Se, invece, ti concentri su ciò che ti gratifica, per esempio ” Ho un lavoro che mi piace”, ” Ho l’appoggio e la solidarietà della mia famiglia”, ” Ho passato una magnifica vacanza”, ” Oggi mi sento una meraviglia”, ” Ho avuto un rimborso fiscale mai visto”, oppure ” Ho trascorso un magnifico week-end in campeggio con mio figlio”, e percepisci davvero un senso di gratitudine, secondo la legge di attrazione richiamerai nella tua vita altre cose simili.

È un po’ quello che quello che accade tra un pezzo di ferro e un magnete: la gratitudine è magnetica, e quanta più ne hai, tanta più abbondanza attiri. È la legge universale!

Ti sarà già capitato di sentir dire frasi come ” tutto torna”, ” Si raccoglie ciò che si semina”, ” Quel che dai, ricevi”. Ebbene, questi detti descrivono tutti la stessa legge e al tempo stesso un principio universale scoperto, dal grande scienziato Sir Isaac Newton.

Tra le scoperte scientifiche di Newton vi sono le leggi fondamentali del moto, una delle quali afferma: A ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Applicando il concetto di gratitudine alla legge di Newton, questa diventa: a ogni azione del dare corrisponde una reazione del ricevere. E la quantità che ricevi è pari alla quantità di gratitudine che hai dato. Ciò significa che basta manifestare gratitudine per innescare la reazione del ricevere! E quanto più sincera e profonda è questa gratitudine ( cioè, quanta più gratitudine tu provi), tanto più riceverai. The Magic – Rhonda Byrne

” Quando al mattino ti svegli, rendi grazie per la luce dell’aurora, per la vita che ti ha dato e per la forza che senti in corpo. Rendi grazie anche per il cibo che ti dà e per le gioie della vita. Se non trovi un motivo per elevare una preghiera di ringraziamento, allora vuol dire che sei in errore .” Tecumseh – Capo Pellerossa Shawnee

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__the-magic-libro.php?pn=6294

Mi ritengo infinitamente fortunata ad avere ogni giorno la possibilità di vivere. Mi ritengo fortunata ad avere la mia famiglia, il mio compagno, i miei figli, gli amici e ogni singola anima che incontro nel mio cammino. Mi ritengo fortunata per aver incontrato, tramite questo blog, persone stupende che sono entrate nel mio cuore. Mi ritengo fortunata per ogni esperienza sia positiva sia negativa che mi ha stravolto la vita permettendo la mia rinascita. Con tutto il cuore: Grazie Grazie Grazie

Con luce. Grata Michela

17 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...