Io Resto a Casa

In questi giorni tutti ci siamo fermati a vivere senza grandi spostamenti, senza ritrovarci in luoghi affollati come centri commerciali, cinema, fast food, ristoranti, palestre o altro.

Abbiamo sperimentato ciò che ultimamente avevamo perso presi da mille affanni o impegni: la Casa, quel luogo dove ritorniamo a noi stessi che ci accoglie, protegge, cura.

Quante volte non le abbiamo dato la giusta considerazione? Quante volte l’abbiamo trascurata o sottovalutata per lavoro, impegni, uscite; sempre di corsa non ci siamo resi conto di quanto veramente importante possa essere questo nostro tempio che racchiude con calore e amore la nostra famiglia.

La famiglia che spesso possiamo non curare presi dall’abitudine di vivere sommersi nella routine quotidiana: scuola, lavoro, sport, catechismo, incontri con gli amici, hobbies. Difficilmente tutti i componenti familiari si ritrovano assieme, riuniti con amore dentro casa. Poco il tempo per dialogare, per giocare tutti insieme, per pasticciare con le manine dei piccoli di casa in cucina per preparare qualche pietanza, biscotto o dolce, per leggere qualche libro, dipingere o semplicemente guardare un film alla tv..

Ricordo che da piccola il week end era il mio momento preferito: potevo passarlo con la mia famiglia e puntualmente andavano a trovare la mia amata nonnetta Clara. Da Pisa, mia città di origine, ci spostavamo nel Lucchese a Riomagno, un paesino circondato dal verde dove il tempo si era fermato. Il “Cro” il circolo dove tutti si conoscevano, un emporio ” La Alma” che vendeva di tutto, un paio di case che si affacciavano su un ruscello, una rughetta. Le donne che si ritrovavano in gruppo per fare l’uncinetto, noi bambini all’aria aperta a sentire i loro racconti mentre aspettavamo l’apino con il gelataio nella piazzetta. Non vi era bisogno di altro: avevamo già tutto!

Ci siamo fermati a comprendere quanto siamo fortunati?

Possiamo dedicarci a chi amiamo. Possiamo benedire i nostri figli, i nostri mariti, compagni, fidanzati per ogni attimo trascorso insieme in comunione d’amore. Possiamo ritrovare quell’unione che accomuna noi fratelli e sorelle. Tutti senza distinzioni. Possiamo prendere consapevolezza che la Vita è il bene più prezioso da Vivere con Coscienza.

Non è stata tolta nessuna libertà, ci è stato consegnata la possibilità di fermarci e prenderci cura di Noi stessi, di chi amiamo profondamente e di tutte le anime in cammino con noi, con una nuova consapevolezza.

Rallentare per ritrovarsi … Ritrovare valori antichi compreso il rispetto per la vita altrui.

Quindi Io Resto a Casa perché è la più alta forma d’amore incondizionato. Per l’umanità ♡

Luce infinita Michela ☆

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...